mo-blk.gif (66113 byte)

 

Messaggio di Medjugorje a Mirjana del 2 gennaio 2020

«Cari figli, so di essere presente nelle vostre vite e nei vostri cuori. Sento il vostro amore, odo le vostre preghiere e le rivolgo a mio Figlio. Però, figli miei, io voglio essere, mediante un amore materno, nella vita di tutti i miei figli. Voglio radunare attorno a me tutti i miei figli, sotto il mio manto materno. Perciò invito voi e vi chiamo apostoli del mio amore, perché mi aiutiate. Figli miei, mio Figlio ha pronunciato le parole: “Padre nostro”, Padre nostro che sei ovunque e nei nostri cuori, perché vuole insegnarvi a pregare con le parole e i sentimenti. Vuole che siate sempre migliori, che viviate l’amore misericordioso che è preghiera e sacrificio illimitato per gli altri. Figli miei, date a mio Figlio l’amore per il prossimo; date al vostro prossimo parole di consolazione, di compassione e atti di giustizia. Tutto ciò che donate agli altri, apostoli del mio amore, mio Figlio lo accoglie come un dono. E io sono con voi perché mio Figlio vuole che il mio amore, come un raggio di luce, rianimi le vostre anime, che vi aiuti nella ricerca della pace e della felicità

eterna. Perciò, figli miei, amatevi gli uni gli altri, siate uniti mediante mio Figlio, siate figli di Dio che tutti insieme con cuore colmo, aperto e puro, dicono il Padre nostro e non abbiate paura! Vi ringrazio».

Messaggio del 25 dicembre 2019 al veggente Jakov

“Cari figli, oggi in questo giorno di grazia in modo particolare vi invito ad aprire i vostri cuori e pregare Gesù di fortificare la vostra fede. Figli, attraverso la preghiera con il cuore, fede e azioni capirete cosa vuol dire vivere una vera vita cristiana. Spesso cari figli la vostra vita e i vostri cuori vengono sopraffatti dall'oscurità, dal dolore e dalle croci. Non esitate nella fede a chiedervi perché, perché pensate di essere soli e abbandonati, ma aprite i vostri cuori, pregate e credete fermamente, così che il vostro cuore sentirà la vicinanza di Dio e che Dio non vi abbandona mai e che è sempre accanto a voi. Attraverso la preghiera e la fede, Dio risponderà ad ogni vostro perché, ad ogni vostro dolore, buio e Croce e trasformerà tutto in Luce. Grazie perché avete risposto alla mia chiamata".

Messaggio di Medjugorje a Ivan del 4 ottobre 2019

“Cari figli, anche oggi vi invito in modo particolare al rinnovamento della preghiera familiare. Pregate, cari figli, e crescete nella santità. Affinché la vostra santità sia completa, pregate! Lasciate la transitorietà del mondo, poiché essa vi allontana dall’amore di mio Figlio. Egli vi ama, ed io con quell’amore vi guido a lui. Pregate, siate perseveranti nella preghiera! Sappiate, cari figli, che quando attraversate i momenti per voi più difficili, sono con voi, vi sono vicina! Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.

Messaggio straordinario di Medjugorje a Ivan del 17 settembre 2019

“Cari figli, vi invito in modo particolare a pregare per le mie intenzioni, in modo che fermiate, mediante le vostre preghiere, il piano di satana sull’umanità, che è ogni giorno più lontana da Dio, invece di Dio mette al primo posto se stessa e distrugge tutto ciò che è bello e buono nelle anime di ciascuno di voi. Perciò, figlioli, pregate, digiunate e fate la volontà di Dio, in modo da essere coscienti di quanto Dio vi ama. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Messaggio di Medjugorje a Ivan del 13 settembre 2019

“Cari figli, anche oggi desidero invitarvi in modo particolare a pregare per la famiglia e per la santità nella famiglia. Cari figli, pregate, pregate, pregate! Oggi più che mai è necessario pregare per la famiglia, perché guarisca spiritualmente. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.

Messaggio di Medjugorje a Ivanka del 25 giugno 2019

La veggente Ivanka Ivanković Elez ha avuto la sua consueta apparizione annuale il 25 giugno 2019. In occasione dell’ultima apparizione quotidiana del 7 maggio 1985 la Madonna, rivelandole il decimo ed ultimo segreto, disse a Ivanka che per tutto il resto della sua vita avrebbe avuto un’apparizione all’anno nel giorno dell’Anniversario delle apparizioni. Così è avvenuto anche quest’anno. Ivanka ha avuto l’apparizione, durata 4 minuti (18:37h - 18:41h), nella sua casa. All’apparizione era presente soltanto la famiglia di Ivanka.

Dopo l'apparizione la veggente Ivanka ha detto: La Madonna ha dato il seguente messaggio: "Figlioli, pregate, pregate, pregate."

Messaggio di Medjugorje a Mirjana del 18 marzo 2019

Cari figli, come madre, come Regina della Pace, vi invito ad accogliere mio Figlio, affinché Lui possa donarvi la pace dell’anima, affinché Lui possa donarvi ciò che è giusto, ciò che è il vostro bene. Figli miei, mio Figlio vi conosce, Lui ha vissuto la vita come uomo ma allo stesso tempo come Dio. Una vita miracolosa: corpo umano, spirito divino. Perciò, figli miei, mentre mio Figlio vi guarda con i suoi occhi divini, penetra nel vostro cuore. I suoi occhi miti e pieni di calore, nel vostro cuore cercano se stesso. Può trovare se stesso in voi, figli miei? AccoglieteLo e allora i momenti del dolore e della sofferenza diventeranno i momenti della beatitudine. AccettateLo e troverete la pace nell’anima e la diffonderete a tutti intorno a voi. Questa è la cosa della quale voi adesso avete piu’ bisogno. Ascoltatemi, figli miei. Pregate per i pastori, per coloro le cui mani mio Figlio ha benedetto. Vi ringrazio.

Il 20 settembre 2018 - Ivan a Vienna nella Cattedrale di Santo Stefano - PDF

Migliaia di persone riunite in un incontro di preghiera in per la pace. Alla recita del rosario il veggente Ivan Dragicevic di MedjugorjeEDJUGORJE ha avuto l’apparizione della Madonna.

"La Madonna era molto felice e ha pregato in maniera particolare per tutti i sacerdoti presenti; richiamando inoltre, le famiglie a vivere in santità".

Al termine del Rosario, Santa Messa concelebrata dal Cardinal Schonborn e dal Rappresentante speciale della Santa Sede per Medjugorje, l’arcivescovo Hoser che ha ricordato come a Medjugorje si dia molta importanza alla confessione, alla preghiera, al digiuno.