mo-blk.gif (66113 byte)

Padre Ljubo incontra gli Italiani nel Nuovo Salone - 06/08/2005

Messaggio da Medjugorje del 25 settembre 2019

Entro fine mese anche nel giornalino Clicca qui per ascoltare il commento (MP3)


La veggente Marija Pavlovic Lunetti in diretta con P. Livio a Radio Maria per il messaggio del 25 del mese ...
 

Cari figli! Oggi vi invito a pregare per le mie intenzioni affinché possa aiutarvi. Figlioli, pregate il rosario e meditate i misteri del rosario perché anche voi nella vostra vita passate attraverso le gioie e i dolori. In questo modo trasformate i misteri nella vostra vita perché la vita è un mistero finché non la mettete nelle mani di Dio. Così avrete l’esperienza della fede come Pietro che ha incontrato Gesù e lo Spirito Santo ha riempito il suo cuore. Anche voi, figlioli, siete invitati a testimoniare vivendo l’amore con il quale di giorno in giorno Dio vi avvolge con la mia presenza. Perciò, figlioli, siate aperti e pregate col cuore nella fede. Grazie per aver risposto alla mia chiamata

P. Livio: E’ già la terza volta di seguito che la Madonna ci invita fortemente a recitare il Rosario. Vuol dire qualcosa di particolare?

Marija Non so, ma vedo in questo messaggio una cosa bellissima: la Madonna vuole che il Rosario diventi parte della nostra vita. Dice: “... anche voi nella vostra vita passate attraverso le gioie e i dolori”, come è stato per Pietro, il quale, certo aiutato dalla Spirito Santo, ha cambiato la sua vita con un cuore nuovo. La Madonna vuole cambiare anche noi, i nostri cuori, vuole che abbiamo l’esperienza della fede e dell’amore di Dio attraverso la sua presenza.

P. Livio: Sì, mi ha molto colpito questo invito della Madonna di trasformare i misteri del Rosario nella nostra vita, proprio perchè il Rosario ci racconta i misteri della vita di Gesù, è la manifestazione della sua missione, della sua opera di salvezza. Quindi noi nel Rosario riviviamo in qualche modo la vita di Gesù nella nostra vita.

Marija: E’ proprio così. Penso che la Madonna ci stia portando a capire che la nostra vita è in Dio. Se siamo con Dio, la nostra vita ha senso. Senza Dio non ha senso perchè saremmo come una foglia staccata dalla pianta.

P. Livio: La Madonna ci ha sempre invitato a recitare il Rosario, ma questa volta sottolinea che dobbiamo meditare i misteri. Mentre recitiamo la decina dobbiamo meditare il mistero?

Marija:  La Madonna dice: con amore e col cuore. La Madonna vuole che il Rosario diventi la nostra vita: non recitare, ma vivere... Mi ha colpito che abbia detto “come Pietro”. Quando facciamo l’esperienza dell’amore di Dio, seguiamo la cosa più importante. Lui ha lasciato la sua barca, il suo lavoro di pescatore, ha lasciato la sua casa, la famiglia per seguire Gesù. Forse la Madonna non chiede a noi di lasciare tutto, ma certo ci chiede di dare più testimonianza. Oggi noi cristiani siamo tiepidi. La Madonna vuole che diventiamo più radicali, più decisi.

P. Livio: Mi ha molto colpito l’espressione "la vostra vita è un mistero finchè non la mettete nelle mani di Dio". Cioè, senza la fede la nostra vita è inspiegabile, è piena di interrogativi ai quali non sappiamo dare una risposta. Invece grazie alla fede comprendiamo perchè siamo al mondo, che veniamo da Dio e torniamo a Dio.

Marija: Esattamente, perchè con Dio abbiamo il senso della nostra vita, del nostro passaggio su questa terra. Il nostro vivere quotidiano, i sacrifici, le gioie, i dolori, hanno senso se li uniamo alla vita di Gesù, ai suoi dolori. Chi non crede, penso che abbia una vita disperata e povera.

P. Livio: E’ la prima volta che la Madonna nei suoi messaggi nomina Pietro. Parlando dell’esperienza della fede come Pietro, forse allude al momento in cui Gesù ha chiamato questi pescatori facendoli diventare pescatori di uomini o al momento in cui Pietro ha fatto la sua professione di fede dicendo: "Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente"? 

Marija Non lo so. Certo la parola di Gesù ha toccato subito il suo cuore. Come noi abbiamo l’esperienza della presenza della Madonna che ci fa vivere cose incredibili. Anche in questi giorni è arrivata una famiglia, marito e moglie. Mi hanno detto che sulla testa di lui è caduto un albero di 300 kg., che gli ha disfatto completamente il cranio, tutto spappolato. Era morto, non c’era niente da fare. Ma loro hanno pregato e hanno chiesto un miracolo alla Regina della pace. Ora è venuto a Medjugorje con la sua famiglia a ringraziare la Madonna. E’ un miracolo vivente! A lui è arrivato un albero sulla testa, ad altri arriva la conversione nel cuore. Questi dicono: “Che senso ha avuto la mia vita finora? Ma oggi ho l’opportunità che, grazie alla presenza della Madonna, posso cominciare una vita nuova nella santità, nell’amore di Dio, nell’amore della Madonna e di tutti i santi e con la speranza del Paradiso”. La Madonna ha detto: “Senza Dio non avete nè futuro, nè vita eterna”.

P. Livio: Mi ha colpito che la Madonna dica in pratica che le sue apparizioni quotidiane non sono soltanto una sua venuta in mezzo a noi, non sono soltanto una sua presenza; dice: "Dio vi avvolge con la mia presenza". E’ un’espressione bellissima! La Madonna irradia su tutta la terra, su tutti i cuori, su tutta l’umanità questa presenza di luce col suo amore materno. E’ molto più che dire che la Madonna appare.

Marija: Sì, è un’espressione nuova e bellissima. Rileggendo il messaggio, mi sentivo come una bambina nelle braccia della Madonna, con la sicurezza che sente un bambino nelle braccia della mamma. Penso non ci sia cosa più bella di sentirsi amati, sentirsi abbracciati e avvolti dall’amore della Madonna. Come quando una persona innamorata si sente al sicuro perchè c’è qualcuno che la protegge. Così noi, quando sappiamo che la Madonna è con noi e ci protegge sotto il suo manto col suo amore, possiamo solo gioire con orgoglio.

P. Livio: Nel messaggio c’è due volte la parola fede: "Così avrete l’esperienza della fede come Pietro" e alla fine "... siate aperti e pregate col cuore nella fede". La Madonna ci chiede di testimoniare oggi la luce della fede in un tempo in cui c’è molta incredulità e molti vivono senza Dio, senza speranza, senza la luce che illumina la vita.

Marija Per questo la Madonna vuole aiutarci. Noi abbiamo esperienza di questa luce e gioia della vita grazie alla sua presenza e noi la dobbiamo trasmettere agli altri. Tante persone che arrivano a Medjugorje anche per la prima volta, si sentono in un modo speciale chiamati, scelti e prediletti. La Madonna sta preparando con loro un mondo nuovo che ama Dio, che ama la preghiera, che ama vivere nella fede. Ama anche testimoniare perchè chi ha scoperto l’amore poi diventa testimone. La Madonna ci chiama a questo.

P. Livio: Cosa dobbiamo fare per "mettere la vita nelle mani di Dio" come ci chiede la Madonna?

Marija: La Madonna dice di pregare, di aprire il cuore. Ogni volta che ci decidiamo per la preghiera e ci mettiamo in ginocchio, facciamo un atto di fede... Così viviamo i Comandamenti di Dio e andiamo all’adorazione ... Quando siamo davanti al Santissimo, sentiamo che Dio con la sua presenza irradia quella positività, quella gioia, quel profumo di eternità.

P. Livio: Ora che sta arrivando il mese di ottobre ti chiedo di ricordarci quante volte la Madonna ci ha raccomandato il Rosario in famiglia.

Marija:  Tante volte. Fin dall’inizio ci ha detto che il primo gruppo di preghiera deve essere la famiglia. Poi la parrocchia. La Madonna ci chiede di testimoniare, ma se non abbiamo esperienza di preghiera, non possiamo testimoniare; se però ci decidiamo, avremo questa esperienza... Quante persone nel momento del dolore si sono avvicinati alla fede! La loro vita è cambiata. Come noi quando appariva la Madonna non sapevamo cosa fare. Abbiamo pregato il Rosario per ringraziarla. E’ una preghiera semplice, bella, allo stesso tempo profonda, antica ma sempre moderna... E’ una preghiera concreta dove noi contempliamo la vita di Gesù. Io dico che un cristiano se è mariano è un cristiano sensibile, che ama, positivo, che non è acido. Ha la Madonna a fianco. Ha la Madonna nel cuore, ha la sua tenerezza e il suo amore... La Madonna ha cominciato a guidare la parrocchia di Medjugorje; poi a dare i messaggi che ha continuato a darli perchè la gente ha risposto con grande entusiasmo, gioia e fede. Infatti la Madonna ha detto che era apparsa qui perchè aveva trovato la fede ancora viva...

P. Livio: Con tutto quello che succede nel mondo la Madonna è sempre serena o qualche volta è seria? Una volta l’hai vista piangere.

Marija: Non una volta, ma diverse volte. A volte è preoccupata e ci dice di pregare per le sue intenzioni per poterci aiutare. Questa sera era serena.

P. Livio: Il 17/9 la Madonna ha dato ad Ivan un messaggio simile a quello che tu hai ricevuto il 25/10/2008. C’è una differenza: quello che ha dato a te dice che satana mette se stesso al posto di Dio; in quello che ha dato a Ivan il 17/9 dice che nel piano di satana è l’umanità che mette se stessa al posto di Dio. La Madonna non aveva mai dato a Ivan messaggi di questo tipo. Tu sai perchè?

Marija Penso sia stato perchè era in Italia ... Alcuni dicono che i messaggi sono uguali, che sono ripetitivi. La Madonna è una mamma che incoraggia, come fa una mamma col suo bambino: “avanti, vai, cammina” ... La settimana scora ero nella cattedrale di Santo Stefano a Vienna in preghiera dalle 16 del pomeriggio fino alle 23, con il Cardinale Schönborn. Nessuno è uscito. Che gioia! La gioia di stare insieme, tutto bello, tutto positivo, con Gesù in mezzo a noi. Il Cardinale col Santissimo è andato da un angolo all’altro del grande duomo, gremito da una marea di gente. Ringrazio il Signore per questo Cardinale che ha abbracciato con amore il messaggio della Madonna ...

<<< >>>

Marija e Padre Livio hanno quindi pregato il “Magnificat” ed il Gloria

... e Padre Livio ha concluso con la benedizione.

Marija e P. Livio